Marco Prato: si è suicidato l'uomo accusato di aver ucciso Luca Varani

Si è suicidato, nella sua cella del carcere di Velletri, Marco Prato, l'uomo accusato di aver ucciso Luca Varani.

Il suicidio è avvenuto dopo l'una di notte, nel carcere dove Prato era in attesa di giudizio. Prato si è recato in bagno, ha infilato la testa in un sacchetto di plastica respirando il gas della bombola in dotazione ai detenuti. Il suo compagno di cella non si è accorto di nulla.

Prato, che aveva scelto il processo con il rito ordinario, era in attesa di giudizio. Il suo complice Manuel Foffo era invece stato condannato, con rito abbreviato, a 30 anni di carcere per l'omicidio del 23enne Luca Varani.

L'efferato omicidio avvenne nella notte tra il 4 e il 5 marzo 2016, quando Luca Varani fu torturato e ucciso in un appartamento di via Igino Giordani, a Roma.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO