Vende online le biciclette che ha rubato, fermato dopo falso appuntamento

È stato denunciato un 39enne romano accusato di aver rubato diverse biciclette nella capitale.

La storia è particolarmente curiosa perché il ladro si è dimostrato piuttosto ingenuo: lui stesso aveva messo su internet le foto delle bici rubate, per rivenderle online.

Le indagini sono scattate quando un uomo, a cui erano state sottratte due bici dal garage condominiale, le aveva poi viste su una pagina online: "Le ho riconosciute, su un sito internet, in vendita al miglior offerente, inconfondibili per alcuni tratti caratteristici esclusivi", ha detto agli agenti.

A quel punto è stato facile per gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prenestino incastrare il ladro.

Un agente ha chiamato al numero di telefono indicato nell'annuncio, ha preso appuntamento per comprare una delle biciclette in vendita e ha raggiunto con una pattuglia l'abitazione del ladro. Subito è scattata la perquisizione dell'appartamento e c'è stata la denuncia da parte degli agenti.

Ben venti le bici rubate che erano in possesso dell'uomo, che ha provato a difendersi dicendo di averle comprate usate.

Per il 39enne romano, oltre alle accuse di ricettazione, ci sono anche quelle di detenzione illegale di munizionamento per arma da guerra: nella sua casa i poliziotti hanno trovato 10 cartucce calibro 7,62, 1 cartuccia calibro 12,7 e una cartuccia calibro 9.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO