Alessandria, fermata una presunta foreign fighter italiana: era in partenza per la Siria

carcere-torino.jpg

Una ragazza italiana di 26 anni è stata arrestata in provincia di Alessandria, su ordine della Procura Distrettuale di Torino, mentre stava organizzando un viaggio in Siria per unirsi alle file dello Stato Islamico, come aveva fatto in passato e come, secondo gli inquirenti, aveva fatto anche suo marito, forse deceduto sul campo di battaglia in Siria.

La giovane era già stata in Siria e, nel gennaio scorso, era stata bloccata dai militari dell’esercito turco al confine tra Siria e Turchia e tenuta in carcere fino a quando il governo aveva deciso di espellerla e avvisare le autorità italiane, che hanno iniziato a monitorare i suoi spostamenti e i suoi contatti.

Le autorità italiane che hanno tenuto sotto controllo la giovane non hanno evidenziato particolari contatti in Siria o legami con altri possibili terroristi presenti su territorio italiano, ma hanno sequestrato del materiale che sarà ora passato al setaccio.

La giovane è stata condotta nel carcere delle Vallette di Torino a disposizione dell’autorità giudiziaria.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO