Ma che fai, stai allattando? Vai fuori dal bar!

allattamento.jpg

Ho fatto appena in tempo a dirle che una cosa così assurda non mi era mai capitata, che nessuno prima mi aveva mai trattata in quel modo. Poi ho pagato il conto e sono andata via, indignata. Ecco cosa ha affermato Silvia Pepoli, una giovane mamma di 32 anni, che è stata cacciata da un bar di Roma, nei pressi del mercato Trionfale.

Stava allttando al seno, è questa la colpa di Silvia. Ora ragioniamo un attimo sull'accaduto. In situazioni come queste l'opinione pubblica si divide: sempre. C'è chi reputa l'allattamento in pubblico un gesto poco gradevole e chi lo trova del tutto normale. Del resto se sei in giro per la città e il bambino reclama il cibo in qualche modo dovrai pur fare.

Silvia Pepoli è stata cacciata dal bar da una donna di sessant'anni, indignata per ciò che stava accadendo. Un seno al vento in un bar è cosa da non farsi vedere. Tentiamo di capire allora cosa ne pensate voi.

Lanciamo un sondaggio. Il direttore di Avvenire, il quotidiano che ha pubblicato la lettera scritta da Silvia Pepoli, indignata per il comportamento della barista, è d'accordo con la giovane mamma: Quale violazione al senso del pudore può comportare l’amorevole gesto di una madre che nutre il proprio infante? ha affermato.

Bene, voi cosa ne pensate? 


Create polls and vote for free. dPolls.com
  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO