Spagna, nuovo attentato nella notte sul lungomare di Cambriis

Un commando di cinque terroristi ha preso d'assalto la piccola cittadina turistica non distante da Barcellona

attentato-barcellona-018.jpg

Un secondo attentato in Spagna è stato sventato dalle forze di polizia. Intorno alla mezzanotte un’Audi A3 si è lanciata a tutta velocità sul lungomare di Cambriis una località turistica a pochi chilometri da Tarragona a Sud di Barcellona. L’auto ha travolto diverse persone e quando i terroristi sono scesi per completare l’opera è scattato un conflitto a fuoco con una pattuglia dei mossos d’esquadra.

Nel conflitto a fuoco sono stati uccisi tutti e cinque i terroristi, uno dei quali non è riuscito ad arrivare vivo in ospedale. Per fortuna l’attacco, complessivamente, ha causato solo sei feriti e nessuna vittima. Poco dopo una sesta persona collegata all’attentato è stata arrestata per le strade della città catalana.

Alcuni dei terroristi uccisi indossavano delle cinture esplosive con le quali, probabilmente, avevano in programma di farsi saltare in aria in mezzo alla folla di turisti. A quanto pare i due attentati, quello di Barcellona e quello di Cambriis, sarebbero collegati con l’esplosione avvenuta ad Alcanar.

Un uomo di origini magrebine è morto mentre maneggiava bombole di gas all’interno di un’abitazione. L’esplosione ha ferito un altro uomo, anch’esso di origini magrebine, che si trovava all’interno dell’abitazione e che è stato arrestato. Sotto le macerie sono stati ritrovati dei documenti che con il senno di poi permettono di stabilire un collegamento tra i due attentati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO