Singapore, scontro tra cacciatorpediniere USA e petroliera liberiana: 10 militari dispersi

Dieci marinai dell’Esercito degli Stati Uniti risultano dispersi in seguito alla collusione avvenuta ieri tra cacciatorpediniere USS John S. McCain (DDG-56) e una petroliera battente bandiera liberiana.

L’impatto è avvenuto alle porte di Singapore. Il cacciatorpediniere, secondo quanto ricostruito, si stava dirigendo verso il porto quando si è scontrato con la petroliera Alnic MC. Cinque marinai dell’Esercito sono rimasti feriti, mentre 10 sono caduti in acqua e risultano attualmente dispersi. Nessun membro dell’equipaggio della Alnic MC, invece, è rimasto ferito e non è stata segnalata alcuna perdita di petrolio in acqua.

Al momento dell’impatto e nelle ore successive il mare in quella zona era molto mosso e ad oggi le speranze di ritrovare in vita i dieci dispersi sono molto basse, come confermato anche da un portavoce dell’Esercito della Malesia, impegnato nelle ricerche:

Le onde sono alte tra 0.5 e 1.5 metri, quindi il mare è molto agitato e può essere davvero pericoloso se non si ha un giubbotto di salvataggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO