Roma: drogati e armati per rubare le macchine agli automobilisti, arrestati

Notte di panico a Roma, dove due rapinatori - sotto l'effetto di alcool e droghe - hanno aggredito diversi automobilisti per rubare le loro vetture.

La prima rapina è avvenuto attorno alle 2 della notte, in un benzinaio di via Aurelia: un uomo, a bordo della sua autovettura, è stato avvicinato dai due e minacciato con una pistola. La vittima non ha potuto far altro che consegnare ai ladri l'automobile e il portafoglio, poi ha chiamato il 112 facendo scattare le ricerche della polizia.

Un'ora e mezzo dopo il secondo furto, in zona piazza Cavour. In questo caso però la vittima è riuscita a scappare in auto, segnalando poi l'aggressione ad una pattuglia del commissariato Borgo. Proprio nella zona della rapina fallita i poliziotti hanno ritrovato la macchina rubata a Boccea.

La notte folle è continuata con un'altra tentata rapina, con la differenza che in quest'ultimo caso, in via Ottaviano, i rapinatori erano a piedi. Anche in questo caso le vittime sono riuscite a scappare e fornire alle forze dell'ordine l'identikit dei ladri, corrispondente con quello delle precedenti azioni criminali.

Una pattuglia del commissariato Prati ha poco dopo individuato uno dei due rapinatori, il "complice disarmato". La Questura segnala che era "alterato dal probabile abuso di alcool e droga". È stato bloccato dopo aver tentato di sfuggire al controllo.

Il finale della vicenda arriva a distanza dopo pochi minuti, quando una pattuglia controlla e poi blocca il "rapinatore armato" che stavano cercando, anche lui in evidente stato di alterazione da droga ed alcool.

L'arma utilizzata (foto in alto) era stata nascosta fra il parafango e la ruota di un'automobile parcheggiata nei pressi.

Le due persone arrestate, romani di 25 e 35 anni, dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso e tentata rapina pluriaggravata in concorso.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO