È morta in ospedale la 15enne aggredita dall'ex della madre ad Ischitella (Foggia)

Nicolina Pacini non ce l'ha fatta: è morta questa mattina, poco prima delle 7, la 15enne che ieri era stata colpita da un proiettile sparato dal 37enne Antonio Di Paola, ex compagno della madre.

I fatti erano accaduti 24 ore prima nel centro di Ischitella, in provincia di Foggia. La ragazza stava scendendo le scale di via Zuppetta per andare a prendere l'autobus per andare a scuola, a Vico del Gargano.

Sulla strada, la giovane aveva incontrato l'ex compagno della madre, che non si era rassegnato alla fine della relazione. Dopo qualche parola scambiata, e il probabile rifiuto della 15enne a dare informazioni sulla madre, l'uomo ha sparato un colpo di pistola che ha raggiunto la ragazza al volto ferendola in modo gravissimo.

Nel pomeriggio di ieri arrivava la notizia del suicidio dell'uomo, ritrovato senza vita nelle campagne di Callone, alle porte di Ischitella.

Dopo 24 ore in bilico tra la vita e la morte, è arrivata purtroppo la notizia del decesso della 15enne, dopo i disperati tentativi dei medici del reparto di terapia intensiva della Rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia.

Nicolina, assieme al fratello, viveva a casa dei nonni ai quali era stata affidata dai servizi sociali. La madre della 15enne vive in Toscana e negli ultimi giorni aveva denunciato già due volte l'ex compagno.

La donna aveva pubblicato ieri un post su Facebook dove scriveva: "Spero che ti ammazzi bastardo lurido. Te la prendi con una ragazza di soli 15 anni, sei un rifiuto umano. [...] I miei figli erano in affidamento ai miei ed io ho avvertito che sarebbe successo qualcosa, nessuno mi ha dato retta. Io non c'ero, ma i miei che li avevano in affido dov'erano? Non doveva prendere il pullman visto che c'erano delle denunce in corso, ma dovevano accompagnarla loro a scuola. [...] E l'assistente sociale del Comune di Ischitella che mi aveva assicurata che dai miei stavano benissimo? Complimenti! L'avevo supplicata di portarli in un altro posto perché sapevo che sarebbe successo tutto questo".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO