Terracina, precipita Eurofighter durante un air-show

Ieri pomeriggio a Terracina, in provincia di Latina, un jet Eurofighter Typhoon delle Frecce Tricolori dell'Aeronautica Militare italiana si è schiantato in mare durante una picchiata nel corso di un'esibizione: sulla spiaggia, dove in centinaia si erano adunati per assistere all'air-show, erano presenti anche i genitori e la compagna del pilota dell'aeronautica, il capitano cesenate Gabriele Orlandi, di 36 anni, che non è sopravvissuto all'impatto.

Le cause dell’incidente non sono ancora note e non è chiaro se Orlandi abbia cercato di uscire dall’aereo lanciandosi col paracadute. Secondo le diverse testimonianze di amici, colleghi e parenti riferite da diversi organi di informazione Orlandi era un pilota esperto: primo al corso in Accademia, con diverse ore di volo alle spalle e maniacale nella preparazione, tanto che il giorno prima aveva effettuato delle prove dell'esibizione senza riscontrare alcun problema.

Laureato in Scienze aeronautiche all’università Federico II di Napoli, il capitano Gabriele Orlandi aveva ottenuto nel 2008 la prima licenza da pilota militare dopo essersi arruolato l’anno precedente. Quindi la seconda laurea alla «Cesare Alfieri» di Firenze in Scienze politiche. Ha prestato servizio presso il X Gruppo caccia dell’Aeronautica e successivamente al Reparto sperimentale volo di Pratica di Mare ma nel corso della carriera aveva partecipato anche a addestramenti congiunti nelle basi della US Air Force.

La ministra della Difesa, Roberta Pinotti, il capo di Stato Maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano, e il capo di Stato Maggiore dell’aeronautica militare, generale Enzo Vecciarelli, hanno espresso le loro condoglianze alla famiglia di Orlandi.

terracina_640_ori_crop_master__0x0_640x360.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO