Lonato (Brescia): violenze sessuali su allieve minorenni, arrestato istruttore palestra

Un istruttore di palestra è stato arrestato a Lonato del Garda, in provincia di Brescia, con le accuse di violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, atti sessuali con minori e detenzione di materiale pedopornografico.

Il 42enne, maestro di karate, è accusato di aver compiuto atti sessuali con alcune allieve minorenni dei suoi corsi. Le violenze sarebbero state consumate all'interno dell'infermeria della palestra, situata nella periferia di Lonato.

L'inchiesta dovrà chiarire i comportamenti dell'uomo nei confronti delle sue allievi. Tutto è scattato in seguito alla testimonianza di una ragazza, adesso maggiorenne, che ha raccontato di essere stata costretta a rapporti sessuali con lui nel 2009, quando aveva 13 anni.

L'accusa indica che l'istruttore avrebbe compiuto violenze nei confronti delle sua allieve dal 2008 al 2017. Il giudice ha scritto nell'ordinanza che il 42enne "è stato in grado di manipolare le ragazze come voleva" approfittando del suo ruolo di maestro e della giovanissima età delle vittime.

In un'occasione, l'uomo avrebbe "invitato" altri tre uomini a prendere parte alle violenze nell'infermeria della palestra. I tre sono indagati a piede libero.

Le forze dell'ordine hanno trovato e sequestrato foto che ritraggono le vittime delle violenze e materiale informatico pedopornografico. Agli atti dell'inchiesta anche le chat dell'istruttore alle sue allieve.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO