Roma: carabiniere 41enne raggira 76enne e si fa regalare case e soldi

Una strana relazione d'amore tra un 41enne e una 76enne si è rivelata essere un raggiro nei confronti dell'anziana.

I fatti, raccontati dal Mattino, vedono come protagonisti una romana vedova di un generale dei Carabinieri e un carabiniere scelto in servizio a Roma.

Il giornale spiega che i due "da quasi un anno avevano avviato una strana relazione sentimentale, fatta di sesso e scambio di dolci messaggini". A dubitare per primi dei sentimenti del carabiniere sono stati i figli dell'anziana, convinti che lui approfittasse di quella situazione per ottenere vantaggi economici.

I regali dell'anziana all'uomo erano tanti e tutti estremamente costosi: l'intestazione di un appartamento di via Crescenzio nel quartiere di Prati, una villa in Sicilia, bonifici per quasi 700.000 euro, un'automobile, tre motociclette, due moto d'acqua, abiti firmati.

Il caso è arrivato in tribunale e il giudice ha stabilito che l'uomo dovrà restituire tutti i regali ottenuti con l'inganno: "La chiave del rapporto è stato lo squilibrio psicologico di cui l'uomo ha abusato", si legge nella perizia.

Il 41enne era stato denunciato anche per circonvenzione d'incapace, ma quest'accusa non è stata accolta nonostante il riconoscimento della fragilità dell'anziana "dal punto di vista affettivo-emotivo".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO