Corsica in fiamme: bruciati 2000 ettari

Oltre duemila ettari di bosco sono andati in fumo nel Nord della Corsica e circa 240 ettari sono bruciati già nel Parco del Verdon, nelle Alpi dell’Alta Provenza. Gli incendi ancora non sono stati spenti e centinaia di pompieri sono all’opera in entrambe le regioni.

In Corsica la zona interessata dalle fiamme, alimentate da forti venti, è quella di Balagne: “Un fuoco di foresta particolarmente violento”, come l’ha definito il prefetto dell’Haute-Corse, Gérard Gavory, aggiungendo che sebbene l’incendio sia ancora attivo, “non progredisce più”.

Sulle cause degli incendi è stata avviata un’inchiesta, ma tutto lascia pensare, secondo i media, a un’origine dolosa. Nell’Alta Provenza, nel Parco regionale del Verdon, le fiamme sono ancora molto attive questa mattina e si dirigono verso una zona montuosa di difficile accesso: 300 pompieri stanno cercando di contenerlo e per permettere il loro intervento sono state tagliate le linee d’alta tensione. Il paese di Moustiers-Sainte-Marie è senza elettricità da ieri sera, ma nessuna abitazione è stata al momento lambita dall’incendio.

sss

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO