Camorra, maxi blitz contro il clan Lo Russo

arresti clan lo russo

Il clan Lo Russo nel mirino della Direzione distrettuale antimafia partenopea. Sono oltre quaranta gli arresti per armi, droga e altre accuse eseguiti questa mattina in un blitz congiunto di carabinieri e polizia contro l'organizzazione camorristica.

Gli inquirenti avrebbero scoperchiato ancora una volta il vaso di pandora delle attività illegali del clan Lo Russo, molto attivo secondo i pm nell’area Nord di Napoli, in merito a traffico e spaccio di droga. Oltre a cinque fucili, sei pistole, un kalashnikov e centinaia di munizioni, le forze dell'ordine hanno sequestrato anche tre giubbotti antiproiettile.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli riguarda in tutto 43 presunti affiliati al clan Lo Russo accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafiosa, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione e spaccio di droga, detenzione e porto di armi anche da guerra.

Le indagini avrebbero documentato centinaia di casi di spaccio di droga, tipo cocaina, eroina, marijuana e hashish, da Miano a Piscinola e Chiaiano fino al rione Don Guanella, tutte "piazze" che sarebbero rette dai Lo Russo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO