Modena, 20enne ucciso e chiuso in un borsone: fermati 3 minorenni

piazza-dante-modena.jpg

27 novembre 2017 - Tre minorenni sono stati fermati in queste ore - due a Prato, uno a Modena - per l'omicidio del 20enne Congliang Hu, trovato cadavere ieri sabato pomeriggio nella sua stanza a Modena. Lo ha confermato il procuratore di Modena, precisando che altre due persone sono attualmente ricercate per lo stesso delitto.

Il movente, secondo quanto si è appreso, sarebbe di natura sessuale. Una delle cinque persone coinvolte, infatti, sarebbe stata legata al 20enne ucciso. Questi, minorenne, avrebbe deciso di interrompere quella relazione, ma Congliang Hu lo avrebbe minacciato di rivelare a tutti quel rapporto che andava avanti da tempo, rivelando così anche l'omosessualità del minorenne.

Il gruppetto di cinque, secondo l'ultima ricostruzione, si sarebbe recato a casa di Congliang Hu e, mentre la madre e il compagno di trovavano in un'altra stanza, lo avrebbero soffocato e avrebbero nascosto il corpo in un borsone, decisi a liberarsene subito dopo.

26 novembre 2017 - Un ragazzo di 20 anni è stato trovato morto ieri pomeriggio nella sua stanza da letto in quello che secondo gli inquirenti sarebbe un vero e proprio omicidio. A fare la macabra scoperta è stata la madre del giovane, una donna cinese fidanzata da tempo con l'avvocato modenese Andrea Giberti.

Il corpo del giovanissimo era chiuso in un borsone in camera da letto. Poco prima, nella stanza, c'erano due o tre amici del 20enne e al momento non è chiaro cosa sia accaduto. Presenti in casa anche la madre del giovane e il suo compagno, che hanno scoperto il corpo senza vita del 20enne quando gli amici se ne erano già andati.

Scrive oggi La Gazzetta Di Modena:

L’avvocato, forse sentendo un po’ troppo silenzio, ha iniziato a cercare il ragazzo, Giberti fa per uscire dalla propria stanza e incontra davanti la porta i due amici ai quali chiede di Leo. I due - secondo alcune indiscrezioni - avrebbero detto che Leo era sceso e subito dopo se ne sono andati dalla porta.

Il 20enne, però, non era affatto sceso in strada e pochi istanti dopo è stato ritrovato da Giberti chiuso nel borsone, già morto. Secondo una prima ipotesi, forse i due avevano pianificato di trasportare il borsone fuori casa e liberarsi del corpo, ma l'arrivo di Giberti li avrebbe messi in fuga.

Le indagini proseguono.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO