Sanremo: arrestato 21enne accusato di aver torturato la madre per 8 anni

polizia

Sanremo è una cittadina famosissima in Italia e nel mondo. È nota per il festival della canzone, per il suo Casinò, per essere la città dei fiori ed anche per il suo splendido mare. Oggi però, purtroppo, i riflettori su Sanremo si sono accesi per un altro motivo; una terribile storia di cronaca che ha portato all'arresto di un giovane di 21 anni, accusato dalla sua stessa madre di averla picchiata, minacciata e segregata.

Questa terribile storia è iniziata 8 anni fa, quando il giovane aveva solo 13 anni di età. Fin dall'adolescenza erano infatti iniziate le violenze fisiche e psicologiche nei confronti della madre, che ha vissuto segregata subendo umiliazioni terribili. Stando al racconto che la donna ha fatto alla Polizia, il figlio infatti la picchiava e la legava con un guinzaglio obbligandola a sottostare alla sua autorità.

Questa terribile storia coinvolge anche il padre e marito della donna, totalmente assoggettato al punto da non intervenire decidendo anche di andare a dormire in un furgone. Anche l'altra figlia della coppia era terrorizzata dal fratello e non è mai intervenuta. La polizia da tempo sospettava che in quella casa avvenisse qualcosa di strano, ma non è mai potuta intervenire perché madre, padre e sorella negli anni hanno sempre negato qualsiasi violenza fisica e psicologica.

Solo pochi giorni fa la donna, dopo l'ennesima richiesta di denaro alla quale è seguito un pestaggio che le ha causato la rottura di una costola, si è presentata alla stazione di polizia ed ha raccontato tutto permettendo agli agenti di arrestare il figlio con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni ed estorsione.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO