Taranto, aggredita la maestra che maltrattava i bambini

La donna era stata arrestata a novembre 2017.

Maestra picchiata da genitori maltrattava i bambini
La legge del taglione sembra aver trovato applicazione a Taranto. Una donna di 50 anni che il 23 novembre 2017 era stata arrestata perché, svolgendo il suo lavoro di maestra dell'infanzia, era stata sorpresa a maltrattare i suoi allievi, questa mattina è stata aggredita a sua volta a da una coppia di genitori.

L'incontro è avvenuto in un negozio del centro di Taranto e non si sa fino a che punto sia stato casuale. Il legale della donna, l'avvocato Egidio Albanese, interpellato dall'Ansa, ha spiegato che la sua assistita aveva già subito minacce dalle stesse persone che oggi l'hanno aggredita.

L'ex maestra aveva anche sporto denuncia e oggi ne ha presentata un'altra per aggressione prima al posto fisso di Polizia e poi al comando provinciale dei carabinieri.

La donna era stata arrestata dopo accurate indagini che si basavano su videoregistrazioni nella classe in cui lavorava. Erano emersi maltrattamenti nei confronti dei bambini di circa tre anni di età. Gli investigatori parlarono di "ripetute condotte violente" come spinte, schiaffi, urla e strattonanti della maestra ai danni dei bambini, che subivano violenze fisiche e psichiche.

La coppia di genitori che l'ha aggredita evidentemente non si accontentava di quanto fatto dalla giustizia e voleva vendicare i soprusi subiti dal figlio. La maestra sta scontando la sua pena agli arresti domiciliari, ma evidentemente la punizione non è soddisfacente per i genitori che hanno meditato vendetta e stamattina l'hanno mandata al pronto soccorso.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO