Roma, auto non si ferma all'alt: arrestati i due fuggitivi

Roma Monteverde Carabinieri

Le forze dell'ordine, dopo una notte di ricerche, sono riuscite ad individuare ed arrestare i due uomini che ieri sera a Roma hanno forzato un posto di blocco nel quartiere Monteverde. Il Comando provinciale di Roma ha messo le manette ai polsi a Orlando e Leonardo Bevilacqua, due nomadi stanziali di origine napoletane di 22 e 23 anni, arrestati con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio per aver cercato di investire uno dei militari dopo non essersi fermati all'Alt.

I due arrestati erano già noti alle forze dell'ordine e già in passato uno dei due si è reso responsabile di episodi di questo genere, tentando appunto di sfuggire ai controlli della polizia. Durante l'interrogatorio i due hanno sostenuto di essersi dati alla fuga perché non sicuri che l'auto, di proprietà di un loro parente, avesse una regolare assicurazione. Ovviamente gli inquirenti stanno indagando per verificare se fosse realmente questo l'unico motivo che l'ha spinti ad eludere il controllo.

La loro azione ha portato al ferimento di due donne, madre e figlia, rispettivamente di 48 e 16 anni. La prima è stata sottoposta ad un intervento chirurgico ad una spalla, mentre la ragazza, fortunatamente colpita solo di striscio, è stata a sua volta ricoverata in osservazione. Ad esplodere i colpi di pistola è stato un carabiniere che ha cercato di colpire l'auto dei fuggitivi, fallendo però l'obiettivo.

Roma, auto non si ferma all'alt: carabiniere spara

Paura a Roma, in via Federico Ozanam, nel quartiere Monteverde. Un automobile ha forzato un posto di blocco dei carabinieri, tentando anche di investire i militari mentre si dava alla fuga. Uno dei carabinieri ha quindi aperto il fuoco ma ha mancato il bersaglio, ferendo - non in modo grave - due donne, madre e figlia, che stavano transitando nella strada e che viaggiavano a bordo di un motorino.

Le due donne sono state subito soccorse e trasportate all'Ospedale San Camillo dove, stando alle informazioni fino ad ora filtrate, non sarebbero in pericolo di vita. Anche i carabinieri della pattuglia sono finiti, a loro volta, nello stesso ospedale.

I fatti sono avvenuti intorno alle ore 18. Le forze dell'ordine hanno aperto le ricerche per ritrovare l'auto che ha forzato il posto di blocco.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO