Napoli: donna uccisa davanti scuola elementare, il marito si è suicidato

napoli omicidio scuola

Terzigno - Pasquale Vitiello, marito di Immacolata Villani, la donna uccisa lunedì 19 marzo davanti la scuola della figlia, è stato trovato morto stamane in via Plinio. L’uomo si è suicidato con la stessa arma da fuoco con la quale ieri aveva freddato la donna dalla quale si stava separando.

Donna uccisa a Terzigno | Ricercato il marito

Napoli - Donna uccisa davanti alla scuola della figlia, ricercato il marito. Secondo quanto riferiscono i parenti, Immacolata Villani, uccisa stamane dopo aver accompagnato la figlia a scuola a Terzigno, aveva denunciato qualche giorno fa il marito e la suocera (che a sua volta aveva presentato controdenuncia) per una lite in famiglia. La donna, inoltre, era tornata a vivere con il padre assieme alla figlia di 9 anni avuta proprio dalla relazione con il marito. Lo stesso che, stando a quanto riferisce Repubblica, l’aveva già minacciata tramite una lettera annunciando di volersi fare "giustizia da sé". L'uomo è attualmente ricercato dalle forze dell'ordine.

Terzigno | Mamma uccisa dopo aver accompagnato figlia a scuola


Napoli

- Una donna di 31 anni è stata uccisa davanti ad una scuola elementare di Terzigno, in via dei Pini. Secondo la prima ricostruzione fatta dai carabinieri intervenuti sul posto, la ragazza ha accompagnato la figlia a scuola e poi si è intrattenuta con uomo. Sarebbe stato proprio questi ad estrarre una pistola ed ad esplodere un solo e mortale colpo, prima di allontanarsi  bordo di uno scooter. La vittima, Immacolata Villani, era sposata ed a quanto si apprende per i sanitari intervenuti sul posto non c’è stato nulla da fare, se non constatare il decesso. I carabinieri sono al lavoro per identificare l’uomo che l’ha freddata, ma al momento non vengono ancora avanzate ipotesi.

Il fatto si sarebbe verificato dopo circa 10 minuti dal suono della campanella, ragion per cui tutti i bambini erano già all’interno dell’istituto e nessuno di loro avrebbe assistito alla scena. Vi sarebbero però alcune testimonianze che potrebbero aiutare gli uomini dell’Arma ad identificare l’omicida. Le prime ipotesi conducono vero un'ex della donna, intanto sono stati istituiti posti di blocco in tutto il territorio vesuviano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO