Razzismo a Rimini, "odio i negri": aggredito e picchiato un 17enne

Ospedale Rimini

Un giovane di 17 anni, figlio di una donna italiana e un uomo africano, è stato aggredito davanti al portone della sua abitazione che si trova in provincia di Rimini. Il ragazzo, che si trovava in compagnia della madre, è stato aggredito appena ha messo il piede fuori da casa sua da 3 suoi coetanei che gli hanno urlato contro frasi di odio e minaccia come 'io odio i negri' e 'non finisce qui'. I tre hanno colpito il ragazzo con dei pugni in pieno volto che gli hanno spaccato un labbro e tumefatto un occhio.

La madre ha ovviamente subito prestato soccorso nei confronti del figlio, accompagnandolo in ospedale dove è stato medicato. Secondo quanto ha riferito la donna, già la scorsa settimana, in occasione di una fiera a Morciano, fra quegli stessi aggressori e il figlio c'era stato un diverbio per futili motivi ed anche in quella circostanza era stato insultato con frasi razziste.

La vittima di questa storia conosce i nomi dei protagonisti di questa vigliacca aggressione, che provvederà adesso a denunciare per quanto accaduto ed anche, ovviamente, per le minacce ricevute.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO