Bergamo, arrestato zio orco che abusava della nipotina

Gli abusi sono andati avanti per anni.

Zio orco abusa di nipotina a Bergamo

Un uomo di 43 anni, professione autista, italiano e incensurato, è stato arrestato dai carabinieri di Treviglio in esecuzione di un'ordinanza cautelare in carcere emesso dal giudice per le indagini preliminari di Bergamo Federica Gaudino: l'accusa è di aver abusato della nipotina tra il 2012 e il 2016, quindi quando la ragazzina aveva tra i 9 e i 13 anni d'età.

L'uomo è padre di due bambini e, secondo quanto riferito dagli inquirenti, talvolta ospitava la nipotina, che trascorreva dei periodi di vacanza con gli zii e i cuginetti. Ma quando la moglie e gli altri famigliari si assentavano, abusava della piccola.

Ovviamente convinceva la bambina a non dire niente a nessuno e con il passare degli anni era arrivato anche a offrirle dei soldi, pochi euro, e a prometterle di comprarle dei beni per essere sicuro che la ragazzina tacesse e per accattivarsi la sua disponibilità.

I carabinieri hanno definito l'uomo un "orco" e ora su di lui pende l'accusa di atti sessuali con minorenni aggravati e continuati.

Questa brutta storia è venuta a galla grazie all'interessamento di una professoressa che lavora nella scuola della vittima. La ragazzina, oggi 15enne, si sarebbe confidata prima con una compagna di classe poi, su consiglio di quest'ultima, con la docente, che ha così fatto scattare il coinvolgimento delle forze dell'ordine e il conseguente arresto dello zio-orco 43enne.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO