Torino, la nonna muore e il nipote incassa per 10 anni la sua pensione

Guardia di Finanza Torino

Per ben 10 anni un uomo di Torino è riuscito ad incassare senza problemi la pensione della nonna defunta. Non è stato neanche necessario nasconderla in un freezer come nel film di Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi o seppellirla in giardino lontano da occhi indiscreti. A questo nipote di 40 anni di età è stato sufficiente non trasmettere all'Inps il certificato di morte della nonna, continuando così a presentarsi senza problemi allo sportello munito di delega per godersi ben 1800 euro di pensione.

Non si tratta, purtroppo, di un caso isolato o di una novità. Il problema è sempre lo stesso: la Pubblica Amministrazione non comunica al suo interno nel modo corretto. Sarebbe infatti bastata la comunicazione del certificato di morte da parte dell'Ufficio Anagrafe del Comune di residenza per evitare questa truffa da 210mila euro, ai danni di un ente che ora dovrà passare dai tribunali per farsi restituire l'ingente somma incassata indebitamente, mettendo in conto la possibilità concreta di non riuscirci mai.

Il truffatore, denunciato dalla Guardia Di Finanza, si è goduto 10 anni di bella vita e viaggi in Oriente, la sua grande passione stando alle risultanze delle indagini.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO