Rimini: 15enne picchia coetanei e danneggia la caserma dei carabinieri

Perquisito dai carabinieri di Novafeltria, dalle tasche dell'adolescente è saltato fuori un coltello a serramanico.

carabinieri di novafeltria

In preda ai fumi dell’alcol un 15enne ha picchiato due coetanei per strada ieri notte a Novafeltria in provincia di Rimini. Identificato e portato in caserma dai carabinieri, che avevano l’intenzione di chiamare la famiglia, l’adolescente è andato in escandescenza e nella sala d’aspetto ha danneggiato il portone di accesso per poi scagliarsi anche contro i militari che cercavano di calmarlo, minacciandoli e tirando loro calci e pugni.

Dopo questo crescendo di violenza il giovane è stato bloccato e perquisito. Dalle sue tasche è saltato fuori un coltello a serramanico con 10 cm di lama, l’arma bianca è stata sequestrata. Il ragazzino per tutta la notte ha dato un bel da fare ai carabinieri di Novafeltria che si sono visti costretti a chiedere, più di una volta, anche l’intervento del personale medico del 118.

Il padre dell’adolescente, sprovvisto di mezzo di trasporto, solo stamattina è riuscito a recarsi presso la caserma dei carabinieri di Novafeltria dove ha appreso che il figlio è stato denunciato per violenza, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, porto abusivo di oggetti atti ad offendere, danneggiamento aggravato e ubriachezza.

Trattandosi di un minorenne è stata interessata la competetene procura della Repubblica di Bologna e il pm minorile. Per ora non è chiaro se le vittime delle percosse denunceranno il 15enne anche per lesioni personali. Per uno dei coetanei picchiati dall’adolescente si sono necessarie le cure del pronto soccorso, per una prognosi tre giorni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO