Ostia: chiuso il bar di Roberto Spada

Spada, in carcere per associazione mafiosa, il 7 novembre scorso aveva aggredito la troupe della trasmissione Rai "Nemo", a Ostia per un servizio.

roberto spada

È stato chiuso il bar di Roberto Spada a Ostia. La revoca della licenza e la chiusura del Bar Music arriva a 5 mesi di distanza dal caso Spada, cioè dall'aggressione da parte dell'uomo al giornalista Daniele Piervincenzi - colpito con una testata - e all'operatore Edoardo Anselmi della trasmissione "Nemo" di Rai Due, il tutto a telecamere aperte.

Era il 7 novembre scorso e l'episodio aveva mostrato secondo gli inquirenti il ferreo controllo del territorio esercitato dal clan Spada, un'aggressione che aveva voluto rimarcare chi comandasse a Ostia. Poi Roberto Spada era finito in manette e su Ostia si era concentrata l'attenzione dei media main stream.

Oggi gli agenti della Divisione della polizia amministrativa e sociale hanno dato esecuzione al provvedimento emanato dal questore che prevede la chiusura del bar di Roberto Spada, del bar di cui cioè Spada risultava titolare, e che si trova in via Francesco Storelli di Ostia.

Un primo provvedimento relativo al bar di Roberto Spada era stato emesso ai primi di dicembre scorso, con la sospensione della licenza per 45 giorni, sospensione motivata con il fatto che nel Bar Music secondo la polizia avvenivano "eventi atti a minare l'ordine e la sicurezza pubblica" inoltre l'esercizio era ritrovo abituale "di soggetti pregiudicati".

Roberto Spada si trova in carcere con l'accusa di associazione mafiosa. Sorvegliato speciale da qualche giorno, in base alla disciplina del Codice antimafia è inidoneo a ottenere qualsiasi licenza o autorizzazione relative ad attività commerciali.

A fine gennaio scorso un'operazione delle forze dell'ordine contro il clan Spada aveva portato a oltre 30 arresti a Ostia. Tra i soggetti coinvolti nel blitz anche Roberto Spada e suo fratello Carmine detto Romoletto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO