Si lancia dal tetto dell'Università: studentessa suicida alla Federico II di Napoli

suicidio all'universita di napoli

Suicidio all’Università di Napoli Federico II dove una 26enne originaria di Isernia si è tolta vita ieri lanciandosi dal tetto di uno degli edifici del polo universitario di Monte Sant'Angelo, a Fuorigrotta.

Secondo una prima ricostruzione dai fatti la ragazza si sarebbe suicidata per il ritardo nel conseguimento del titolo accademico. Proprio ieri nell’ateneo si svolgevano delle sedute di laurea. Dopo il suicidio all’università di Napoli l’amministrazione ha sospeso le lezioni e tutte le attività del programma F2 Cultura, un progetto ideato dalla Federico II.

Rinviato anche l’incontro previsto per oggi nell'Aula Rossa del complesso di Monte Sant'Angelo tra gli studenti e i giocatori del Napoli Hamsik, Ghoulam e Maggio, mentre la Confederazione degli studenti ha chiesto al Rettore di poter rinviare le elezioni previste per il 10 e l'11 aprile.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti pare che la giovane avesse detto a familiari e parenti che si sarebbe laureata ieri 9 aprile, ma non era vero. Le mancavano ancora degli esami.

La 26enne, che studiava scienze nutraceutiche, verso l'ora di pranzo sarebbe salita all'ultimo piano del palazzo della facoltà di geologia, proprio durante una seduta di laurea, quindi avrebbe aperto la porta che dà sul tetto per poi lanciarsi nel vuoto morendo sul colpo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO