Barcellona: è giallo per la morte di un cameriere italiano

Qualche giorno fa Francesco Masia era stato coinvolto in una rissa. Deceduto dopo un pestaggio?

francesco masia

Giallo a Barcellona per il decesso di un cameriere italiano di 34 anni, originario di Uri, centro di tremila abitanti in provincia di Sassari, in Sardegna.

Francesco Masia, questo il nome dell'uomo, viveva e lavorava a Barcellona da otto anni. Ieri sera è stato trovato morto ma le cause e le circostanze del decesso sono ancora tutte da appurare.

Il giovane secondo i media locali alcuni giorni fa sarebbe rimasto coinvolto in una rissa. Non è ancora chiaro se il 34enne sia potuto morire a seguito dei traumi riportati nella colluttazione o se ieri sera ci sia stata una seconda rissa che avrebbe provocato lesioni mortali a Masia. Il cameriere è rimasto vittima di un pestaggio?

Allo stato, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi compresa quella che il Masia sia morto per cause naturali. Gli inquirenti hanno disposto l'autopsia che sarà svolta nei prossimi giorni. Prima di fare il cameriere Francesco Masia aveva gestito un ristorante a Barcellona, dove si era anche fidanzato.

L'attività era poi andata in crisi e lui aveva dovuto chiudere. Alla famiglia la notizia della morte di Francesco è arrivata in piena notte, un vero fulmine a ciel sereno. Sua sorella stamane è partita alla volta di Barcellona in cerca di risposte sulla sorte dell'uomo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO