Bimba di 3 anni spara alla mamma incinta: pistola lasciata sul sedile dal papà

bimba 3 anni spara mamma

Il papà lascia la pistola sul sedile dell’auto, la figlia di tre anni spara e ferisce la mamma incinta. È successo in Indiana, a Merrillville, e secondo quanto riferisce la NBC la donna sarebbe stata ferita gravemente. Ricoverata d’urgenza, si trova in condizioni critiche ma stabili, ma non si sa ancora se vi siano state o meno conseguenze per il feto. Secondo la prima ricostruzione dei fatti realizzata dalla polizia grazie anche ai testimoni oculari giunti in soccorso della donna, Shanique Thomas, 21 anni, era seduta in auto con i due figli, rispettivamente di 3 e 1 anno, all’interno del parcheggio del Plato's Closet. Il compagno, il coetaneo Menzo Brazier stava facendo compere in un negozio di abiti usati, ma prima di scendere dalla vettura ha lasciato incustodita la propria pistola, una 9mm, adagiandola sul sedile.

La figlia di tre anni ha preso per curiosità in mano la pistola facendo partire un colpo che ha raggiunto la madre attraverso il sedile anteriore lato passeggero, trapassandola dalla spalla destra. Udendo le urla della donna, i dipendenti del negozio sono corsi fuori e una volta preso atto del ferimento della ragazza, hanno chiamato i soccorsi. Lei è stata subito trasportata presso il Loyola Hospital per le cure del caso, mentre il compagno è stato fermato dalla polizia e preso in custodia per aver messo in pericolo dei minori. Attualmente, Menzo Brazier si trova presso la prigione della Contea di Lake, mentre i due figli sono stati affidati temporaneamente ai servizi sociali dell’Indiana.

Ecco il racconto di un testimone oculare, Hadassah Zirkle, alla NBC:

"C'era del sangue che le usciva dallo stomaco. Usciva come fosse acqua e ho urlato a qualcuno di chiamare i soccorsi. L'uomo era dentro lo store ed è uscito fuori perché qualcuno gli ha detto che c'era una ragazza che sanguinava, le urlava 'Hai provato a ucciderti? Sei stata tu?'".

Un’altra testimone ha poi aggiunto:

"Il primo pensiero è stato portare via i bambini da lì. Li abbiamo presi e portati nel negozio nel tentativo di tranquillizzarli più che potevamo. La bimba era sporca di sangue, mi guardava, mi accarezzava il collo e si aggrappava a me, le ho detto che era tutto ok".

Dopo tutti i rilievi del caso, il sergente detective James Bogner, ha concluso:

"Non aveva idea di quello che ha fatto (la bambina, ndr), era molto spaventata".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO