Rassegna stampa: le prime pagine di venerdì 20 aprile 2018

I quotidiani di oggi, venerdì 20 aprile, si dividono sulle sorti del nuovo governo: c’è chi parla di altro flop nel negoziato tra il Movimento 5 Stelle e la Lega, chi invece ritiene un’intesa ancora possibile. La Repubblica apre con “Di Maio-Salvini, un altro flop. L’ira del Colle: gioco dell’oca”, negli approfondimenti le conseguenze dello stallo sul Paese Italia. Anche La Stampa concorda: “Governo, fumata nera. Salvini: provo io”, il leader della Lega pronto ad avventurarsi anche senza maggioranza, ma non lascia il negoziato con i grillini”.

La Verità, invece, apre con “Giravolta a 5 stelle, più vicino il governo con il centrodestra”; anche Il Tempo adotta la stessa linea titolando, però di spalla, “Accordo vicino ma Di Maio gela il centrodestra”, i penta stellati non vogliono Berlusconi nel governo, ma sarebbero disposti ad accettare un appoggio esterno dei forzisti. Sulla stessa falsariga si pongono i titoli di apertura di altri quotidiani: secondo Il Fatto “B. rifiuta il concorso esterno: ultimo forno Di Maio-Salvini”, “Sfumata nera” è l’apertura de Il Manifesto, “Governo, Di Maio gela la Lega” è invece il titolo scelto da Il Mattino.

Libero, invece, apre con la prima polemica nei confronti dei nuovi parlamentari: “Il Parlamento si prende due settimane di vacanza”, le attività riprenderanno il prossimo 7 maggio. L’Avvenire, il quotidiano del Vaticano, apre invece con una statistica: “Più anziani, più soli”, fra 10 anni saranno 6 milioni i non autonomi.

I quotidiani sportivi del 20 aprile

I tre quotidiani sportivi di oggi, invece, dedicano l’apertura a Juventus-Napoli, big match della prossima giornata di Serie A che deciderà una fetta di scudetto: “Scudetto a colpi di genio” è l’apertura della Gazzetta dello Sport, mentre il Corsport si chiede “Ma possono star fuori?”, riferendosi alla possibile panchina di Mertens e Dybala. Infine, Tuttosport con un appello alla Juve: “Giocatela al Max”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO