Bardonecchia, neofascisti francesi presidiano il confine con l'Italia

Si tratta di un'iniziativa dei neofascisti di Génération Identitaire

Bardonecchia - Un gruppo di neofascisti francesi da questa mattina sta presidiando il confine tra Italia e Francia sul Colle della Scala, a Bardonecchia. Circa un centinaio di persone ha aderito alla campagna Defend Europe lanciata da Génération Identitaire, il gruppo giovanile di Les Identitaires. Si tratta di un movimento neofascista francese che ha legami con altri gruppi di neofascisti in giro per l'Europa.

Génération Identitaire ha fisicamente transennato la linea immaginaria di confine tra i due Paesi, allo scopo di fermare il passaggio dei migranti che cercano di arrivare in Francia. Una carnevalata dal sapore nostalgico, che andrebbe immediatamente bloccata dalle autorità francesi e italiane. Il portavoce del movimento ha spiegato il senso di questa iniziativa: "Prenderemo possesso del passo alpino e ci assicureremo che nessun clandestino possa entrare in Francia. Spiegheremo ai migranti che ciò che non è umano è far credere loro che attraversare il Mediterraneo o scalare il passo innevato non sia pericoloso. Non troveranno un El Dorado".

Secondo questi neofascisti, Macron non starebbe difendendo i confini e per questo sono convinti di poterlo fare loro in barba a qualsiasi legge e trattato: "Le nostre squadre stanno perlustrando la zona e fermeranno ogni tentativo di entrare illegalmente in Francia. Dall'estate del 2017 il flusso di clandestini che percorre questo passaggio continua a crescere. Oltre 2mila immigrati clandestini sono già stati ufficialmente registrati. Quanto sono in realtà quelli arrivati? Il Governo Macron si rifiuta di proteggere il confine: gli dimostriamo che con la volontà è perfettamente possibile. Piuttosto che sbloccare fondi per creare nuovi centri di accoglienza per i migranti clandestini, dovrebbe rimpolpare i bilanci della polizia di frontiera".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO