Bolzano, 33enne fugge in Tunisia con i due figli piccoli

Il telefono dell'uomo risulta staccato da quando ha raggiunto la zona di Verona.

33enne sparito da bolzano coi figli

28 aprile 2018, 14.30 - I timori della 28enne Rosa Mezzina si sono rivelati fondati. Suo marito Jamel Methenni, fuggito domenica scorsa dall'abitazione di famiglia insieme ai due figli piccoli, l'ha raggiunta telefonicamente per confermarle di essere tornato in Tunisia e di aver portato con sé i due figli, pur avendo lasciato a casa i loro documenti d'identità.

L'uomo, secondo quanto riferiscono i quotidiani locali, avrebbe permesso alla donna di parlare coi figli e le avrebbe inviato delle foto per confermare lo stato di buona salute dei due, Yassine di 4 anni e Yasmine di 2 anni.

I carabinieri di Bolzano, grazie anche al supporto della Direzione Centrale della Polizia Criminale di Roma Interpol, stanno eseguendo tutti gli accertamenti del caso, mentre la madre dei due bimbi è in costante contatto col Ministero degli Esteri nel tentativo di far rientrare i due in Italia dal momento che sono stati portati fuori dal Paese senza il suo consenso.

23 aprile 2018, 15.00 - Sono in corso ormai da ore le ricerche in tutta Italia del 33enne tunisino Jamel Methenni, fuggito ieri dall'abitazione di famiglia a Bolzano insieme ai due figli di 4 e 2 anni.

L'allarme è stato lanciato ieri, domenica 22 aprile, dalla madre dei due bambini e moglie dell'uomo, la 28enne Rosa Mezzina, resasi conto di quanto accaduta non appena rientrata a casa dopo il lavoro. L'uomo, secondo quanto ricostruito fino a questo momento, avrebbe portato con sé anche alcuni vestiti dei due figli, Yassine e Yasmine, ma non avrebbe preso i loro documenti.

Il 33enne sarebbe in viaggio a bordo di un furgone Fiat Ducato di colore bianco, ma non è escluso che si sia liberato del mezzo dopo i primi chilometri percorsi. Il suo telefono cellulare risulta spento da ore e l'ultima localizzazione riuscita ai carabinieri di Bolzano lo indicava in provincia di Verona.

L'uomo, è questo il sospetto della moglie, sarebbe diretto in Tunisia, suo Paese d'origine, insieme ai due figli. Se riuscisse davvero a varcare il confine nonostante l'assenza dei documenti dei bimbi, il percorso per riportarli in Italia, come accaduto in casi simili negli ultimi anni, potrebbe essere davvero lungo e travagliato.

La centrale operativa dei carabinieri di Bolzano ha inviato i cittadini a inviare segnalazioni e informazioni chiamando il numero 0471-337662.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO