Usa, multa da 500 dollari per non aver dichiarato una mela

La donna multata aveva preso la mela in aereo come snack.

Usa, multa da 500 dollari per non aver dichiarato una mela

Se andate in America, non toccate le mele... Potremmo dirlo parafrasando un po' Johnny Stecchino e la disavventura con le banane a Palermo. Una donna del Colorado, Crystal Tadlock, ha infatti raccontato a una tv locale, Fox Denver, di essere stata multata di 500 dollari una volta atterrata negli Stati Uniti dopo un volo partito da Parigi perché non aveva dichiarato alla dogana una mela che aveva ottenuto come snack sull'areo.

Il frutto era conservato in sacchetto con il logo della compagnia area con cui la donna aveva viaggiato, la Delta, che è americana. Crystal Tadlock l'aveva conservata perché quando le è stata data non aveva fame, ma voleva conservarla per la successiva tratta in aereo. Tuttavia per il doganiere quella è importazione illegale e ha anche fatto lo spiritoso chiedendo alla donna se il volo le era costato caro e, quando lei ha risposto di sì, lui ha detto che ora sarebbe stato anche più caro a causa della multa di ben 500 dollari.

La compagnia area, da parte sua, ha fatto sapere che la frutta che offre ai passeggeri va consumata a bordo e dunque non ha difeso Crystal Tadlock, che ora avrà tutti motivi per non viaggiare più con loro... Intanto proverà a fare ricorso, ma è difficile che possa avere ragione, perché le regole di importazione americane sono molto rigide.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO