Roma, Parioli: arrestato bullo che picchiò minorenne per come era vestito

L'aggressione era avvenuta a ottobre, oggi l'arresto.

Roma, arrestato il bullo che aveva picchiato un minorenne ai Parioli

Finalmente è stato preso, a Roma, il bullo che lo scorso ottobre aveva fatto finire un minorenne in Ospedale, dove è stato operato e ha avuto una prognosi di oltre 50 giorni. Essendo minorenne anche l'aggressore, l'autorità giudiziaria ha disposto per lui la custodia in una comunità.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli lo hanno preso oggi, eseguendo un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale per i Minorenni di Roma. L'aggressione era avvenuta il 21 ottobre 2017 in Piazza delle Muse, nel quartiere Parioli che è quello in cui vive la vittima, mentre l'aggressore e i suoi amici provengono da un altro quartiere.

Il ragazzo arrestato aveva dato un colpo al viso, poi una testata e altri due pugni alla vittima, che aveva approcciato con insulti sull'abbigliamento. "Ma come ti vesti?" Gli aveva chiesto prima di riempirlo di botte. Con l'aggressore c'era un gruppo di una quindicina di altri ragazzi che, pur non avendo sferrato colpi, lo hanno comunque spalleggiato e secondo il giudice in questo modo la vittima era sottoposta psicologicamente alla forza intimidatorie del gruppo, non riuscendo così a reagire alle botte.

È servita un'attenta attività investigativa durata alcuni mesi per poter ricostruire quanto accaduto la sera del 21 ottobre in Piazza delle Muse e arrivare ad arrestare il responsabile, difficile da individuare a causa del gruppo di amici che lo circondava durante l'aggressione e di fatto lo proteggeva.

L'azione dell'aggressore è aggravata dal fatto di aver agito per futili motivi, visto che non conosceva la vittima e lo ha picchiato e insultato semplicemente per come era vestito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO