Roma, asilo abolisce festa della mamma e del papà: "discrimina i gay"

L'abolizione della festa della mamma e del papà presa dell’asilo Chicco di Grano all’Ardeatino non ha mancato di suscitare polemiche: "discriminazione al contrario".

asilo chicco di grano

Abolite le feste della mamma e del papà. Accade a Roma dove la dirigenza di un asilo che si trova del quartiere Ardeatino ha deciso di non festeggiare più il giorno dedicato al papà (il 19 marzo, già passato per quest’anno) e della mamma (il 13 maggio) a favore di più inclusiva "festa della famiglia".

La scelta fatta dall’asilo Chicco di Grano ha lo scopo di non discriminare le nuove famiglie con genitori dello stesso sesso. È giusto di ieri la notizia della bimba registrata all’anagrafe di Roma che ha per genitori due papà, secondo caso in Italia dopo Torino.

Naturalmente l'abolizione della festa della mamma e del papà presa dell’asilo Chicco di Grano all’Ardeatino non ha mancato di suscitare polemiche. L'associazione Articolo 26 e alcuni genitori di altri bambini della stessa scuola materna hanno parlato di "discriminazione al contrario presa dopo le pressioni di una coppia omosessuale" con tanto di esposto ufficiale fatto pervenire al municipio di riferimento che secondo l’associazione si è messo dalla parte della scuola:

"facendo intendere che le due secolari celebrazioni sono ideologiche e divisive e quindi ormai da cancellare con una più inclusiva festa delle famiglie"

Per Articolo 26 si tratta di:

"una risposta grottesca poiché è divisivo ledere i diritti di tutti gli altri genitori e bambini ed è ideologico cancellare i massimi simboli dell'umanità, di cui fanno parte sia i due genitori omosessuali, anch'essi nati da uomo e da donna, sia i loro bambini. Come genitori, docenti e cittadini affermeremo con ogni mezzo democratico che le differenze culturali, religiose ed educative non possono essere cancellate in nome della falsa cultura della tolleranza".

Lo stesso caso e le stesse polemiche si erano già verificati a Roma, 3 anni fa, ricorda Tgcom24, sempre in una scuola dell’infanzia ma nel quartiere Trieste.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO