Arte, recuperato il SantʼAmbrogio rubato dalla Pinacoteca di Bologna

ritrovato-santambrogio-pinacoteca-bologna

Ritrovato il Sant'Ambrogio rubato dalla Pinacoteca di Bologna a marzo scorso. Un furto da Arsenio Lupin, avvenuto in pieno giorno durante l’orario di apertura del museo.

La tavoletta di Sant’Ambrogio (santo patrono di Milano e tra i quattro massimi dottori della Chiesa occidentale) risalente della secondo metà del 14° secolo e attribuita a Giusto de' Menabuoi, fu rubata nella Sala 3 della Pinacoteca di Bologna, di pomeriggio. L'opera d'arte è stata recuperata dai carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico e culturale coordinati dalla procura bolognese.

Nella stessa operazione i carabinieri hanno recuperato altri dipinti rubati come la "Crocifissione e discesa al Limbo" del XIII secolo, trafugato a febbraio dalla Pinacoteca di Faenza e il "Ritratto di donna” di metà XVII secolo, fatto sparire sempre a marzo dal Museo Civico di Imola.

Furti avvenuti a poca distanza l’uno dall’altro e nello stesso periodo. Soddisfatto il ministro uscente dei Beni Culturali Dario Franceschini secondo cui il ritrovamento del San’Ambrogio e degli altri quadri è "un recupero importante che conferma l'eccellenza del sistema Italia e del Nucleo dei carabinieri per la Tutela del Patrimonio artistico nel contrasto al traffico illecito d'arte".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO