Truffe e maltrattamenti nei centri per migranti: 6 arresti

Latina: arrestati 6 responsabili di Onlus operanti nella gestione Centri di Accoglienza Straordinaria

SZEGED, HUNGARY - AUGUST 29:  Migrants who have just crossed the border from Serbia into Hungary rest as they wait for buses to take them to a reception centre close to the village of Roszke on August 29, 2015 near Szeged, Hungary. According to the Hungarian authorities a record number of migrants from many parts of the Middle East, Africa and Asia crossed the border from Serbia earlier this week, said to be due in part to the erection of a new fence that is due to be completed at the end of this month. Since the beginning of 2015 the number of migrants using the so-called Balkans route has exploded with migrants arriving in Greece from Turkey and then travelling on through Macedonia and Serbia before entering the EU via Hungary. The massive increase, said to be the largest migration of people since World War II, led Hungarian Prime Minister Victor Orban to order Hungary's army to build a steel and barbed wire security barrier along its entire border with Serbia, after more than 100,000 asylum seekers from a variety of countries and war zones entered the country so far this year.  (Photo by Matt Cardy/Getty Images)

Truffa, falso, frode e maltrattamenti; questi sono i reati contestati a 6 responsabili di Onlus che gestivano i Centri di Accoglienza Straordinaria nel sud pontino. La polizia di stato di Latina, in collaborazione con il Commissariato di Fondi, ha infatti riscontrato con i suoi sopralluoghi gravi situazioni di sovraffollamento, con importanti carenze igienico-sanitarie. Le indagini della polizia hanno riguardato anche le domande depositate dai responsabili delle Onlus per la partecipazione ai bandi di gara, ravvisando gravi e sistematiche violazioni.

Dalle intercettazioni è anche emerso che una delle Onlus, che si occupava della gestione dei richiedenti asilo, coinvolgeva un'altra Onlus senza aver comunicato nulla a Prefettura di Latina. I migranti venivano dunque tenuti in strutture non idonee e sovraffollate oltre ad essere gestiti utilizzando metodi non adeguati.

È anche questa una faccia del fenomeno migratorio; poveri sfortunati che finiscono nelle mani di aguzzini senza scrupoli.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO