Livorno, esplosione in un appartamento del centro: è morta la 52enne

Vigili del fuoco in azione

È deceduta la donna rimasta gravemente ustionata giovedì scorso a Livorno. La 52enne era ricoverata nel reparto del Centro grandi ustionati dell'Ospedale Cisanello di Pisa, dove era arrivata con ustioni sul 95% del corpo. Le sue condizioni erano apparse disperate fin da subito e purtroppo i medici non sono riusciti ad evitare questo triste epilogo.

I vigili del fuoco l'avevano trovata all'interno dell'appartamento di via del Seminario 33, dove era avvenuta l'esplosione di una tanica di benzina (e non di una bombola come si era ipotizzato in un primo momento). Resta ancora da chiarire se si sia trattato di un incidente o se invece la donna avesse intenzione di suicidarsi.

Nell'incendio sono rimaste leggermente intossicate altre due persone: una 57enne e sua figlia di 15 anni, che vivono al piano superiore dello stabile.

Esplosione in un appartamento del centro: grave una donna

28 giugno 2018

16.50 - Nello scoppio avvenuto in un'abitazione del centro Livorno nel primo pomeriggio di oggi sono rimaste ferite due donne di 52 anni e 57 e la figlia di quest'ultima di 15 anni. A destare preoccupazione sono le condizioni della 52enne che abitava nell'appartamento esploso e che si trova nel centro grandi ustionati dell'ospedale di Pisa.

Esplosione a Livorno, in un appartamento al primo piano di una palazzina del centro, in via del Seminario. Almeno tre i feriti, tra cui una donna che sarebbe rimasta gravemente ustionata. Soccorsa è stata portata in elicottero al centro ustioni dell'ospedale Cisanello di Pisa.

Sulle cause dell'esplosione di oggi pomeriggio si indaga ancora ma a causare lo scoppio potrebbe essere stata una bombola di gas come spiegato dal sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, via Twitter.

Tra i feriti nell'esplosione anche una quindicenne ricoverata con un'altra persona in codice verde nella "shock room" del pronto soccorso di Livorno. Sul posto i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. "Vivo nel palazzo di fronte ho sentito un botto e sono uscito di casa. Davanti a me ho visto la donna che abita al numero 33: era irriconoscibile" ha raccontato un residente le cui parole sono riferite da Il Tirreno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO