Libia, naufragio al largo di Zuara: 63 persone disperse

naufragio nel mediterraneo

Ancora un naufragio nel Mediterraneo, l'ennesimo in queste ultime settimane. A denunciarlo stavolta è l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, secondo i cui dati almeno 63 persone risultano disperse dopo che il barcone su cui stavano viaggiando si è capovolto al largo delle coste della Libia.

La conferma è arrivata anche da parte della Marina della Libia, che attraverso il portavoce Ayob Amr Ghasem si è limitata a precisare che sicuramente ci sono dei morti e che altre imbarcazioni di fortuna si trovano nell'area al largo della città di Zuara.

41 persone, invece, sarebbero state tratte in salvo dalla Guardia Costiera della Libia e riportate in territorio libico, come accaduto in quest'ultima settimana. Era stato proprio l'UNHCR, in giornata, a denunciare quanto accaduto: nella settimana dal 21 al 28 giugno, ben 2.425 persone sono state soccorse in mare e riportate in Libia, da dove erano partite.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO