Giappone: giustiziati gli attentatori della metro di Tokyo

shoko asahara

Shoko Asahara e altri sei componenti della setta Aim Shinrikyo sono stati giustiziati in Giappone per impiccagione. Nel 1995 si sono resi responsabili dell’attentato alla metropolitana di Tokyo che provocò 13 morti e 6.200 intossicati. Non si è trattato comunque dell’unico crimine commesso da Asahara, vero nome Chizuo Matsumoto, e dalla sua setta dedita al culto della cosiddetta "Verità suprema" e che idealizzava la fine del mondo.

Dopo l’attacco avvenuto il 20 marzo 1995, Asahara era stato arrestato nel mese di maggio: per tanti anni ha negato di essere stato la mente dell’attacco terroristico della metropolitana di Tokyo, ammettendo le proprie responsabilità solo nel 2004, durante un’udienza del processo, quando disse anche di meritare la condanna inflittagli. La condanna a morte per il leader del culto Aim Shinrikyo e degli altri componenti era stata sancita definitivamente nel 2006. Le udienze nei tribunali giapponesi sono durate oltre 20 anni e si sono concluse con circa 200 incriminazioni e 12 condanne a morte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO