Cercola, lite furibonda per il ventilatore: minaccia e sequestra l'intera famiglia

Un 29enne è stato arrestato per aver segregato in una stanza padre, fratello e sorella

Ventilatore

Napoli - I carabinieri di Cercola e di Torre del Greco sono stati costretti ad intervenire d'urgenza ieri sera in un appartamento in località Caravita di Cercola. Nell'abitazione c'era in corso una furibonda lite, che aveva allarmato i vicini di casa. I militari sono riusciti ad aprire la porta d'ingresso facendo così irruzione all'interno dell'abitazione, dove hanno immobilizzato un 29enne visibilmente alterato.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, aveva sequestrato e minacciato padre, fratello e sorella. A far scattare la sua rabbia era stato il posizionamento dell'unico ventilatore presente in casa, che i suoi familiari avevano spostato in cerca di refrigerio. L'uomo ha perso completamente il controllo a causa di questa iniziativa dei suoi familiari e, armato di un coltello da cucina, li ha costretti a chiudersi in una stanza da letto.

Quando i militari sono entrati nell'appartamento hanno dovuto lottare con l'uomo, che ha opposto resistenza all'arresto. Due carabinieri hanno anche riportato lievi traumi, così come il fratello 18enne dell'uomo. Il 29enne è finito in manette e per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO