Pechino, uomo fa esplodere un ordigno davanti all'ambasciata USA

Esplosione davanti all'ambasciata USA a Pechino

9.30 - L'ambasciata statunitensi di Pechino ha rilasciato una breve nota per chiarire quanto accaduto, confermando che un uomo identificato come Jiang Moumou, residente nella provincia cinese della Mongolia Interna, ha fatto esplodere un piccolo ordigno artigianale in prossimità dell'ambasciata, provocando anche un incendio.

Il giovane è rimasto lievemente ferito ad una mano ed è stato trasferito al pronto soccorso per le cure del caso. L'attività è già ripresa con regolarità nell'area.

8.58 - Le autorità locali hanno riferito che una persona ha fatto esplodere un ordigno proprio davanti all'ambasciata USA di Pechino. Nessuno sarebbe rimasto ferito oltre all'uomo che ha fatto detonare la piccola bomba. Non è chiaro quali siano le sue condizioni né se sia già stato preso in consegna dalle autorità.

8.54 - Le cause dell'esplosione non sono ancora note.

8.52 - Il New York Times riferisce che l'esplosione si sarebbe verificate mentre diversi cittadini cinesi erano in fila in prossimità dell'ambasciata USA per chiedere dei visti.

8.40 - Forte esplosione poco fa davanti all'ambasciata degli Stati Uniti d'America a Pechino. I dettagli sono ancora poco chiari, ma la stampa locale riferisce che diverse persone sarebbero rimaste ferite.

Il cinese Global Times ha riferito via Twitter che un testimone avrebbe visto la polizia portare via una donna che si stava cospargendo di liquido infiammabile proprio davanti all'ambasciata degli Stati Uniti, ma non è ancora chiaro se l'esplosione che si è verificata sarebbe legata a questo episodio.

Foto | Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO