Aprilia (LT), inseguono un presunto ladro marocchino e lo uccidono: 2 denunciati

Aprilia (LT)

Due uomini di 40 anni, residenti ad Aprilia, in provincia di Latina, sono stati denunciati a piede libero con l'accusa di omicidio preterintenzionale in relazione alla morte di un cittadino marocchino di 43 anni, trovato morto la notte scorsa dopo esser finito fuori strada con la sua automobile nella periferia della città.

Tutto è iniziato la notte scorsa, quando intorno alle 2 del mattino alcuni residenti della periferia di Aprilia hanno allertato il 112 segnalando la presenza di una vettura sospetta che si aggirava in via Guardapasso. Due residenti, incensurati, avrebbero però deciso di non attendere l'arrivo delle pattuglie e si sarebbero messi all'inseguimento del mezzo, guidato da un cittadino di nazionalità marocchina.

Cosa è successo dopo è ancora al vaglio degli inquirenti, ma la versione ritenuta più credibile è quella secondo la quale i due uomini avrebbero fatto sbandare la Renault Megane con targa straniera, finita fuori strada nella vicina via Nettunense. All'arrivo delle forze dell'ordine, il 43enne era deceduto, mentre uno dei due uomini si trovava ancora sul posto.

Non è chiaro se l'uomo sia deceduto in seguito all'incidente stradale o se sia stato picchiato dai due uomini subito dopo esser finito fuori strada - La Repubblica sostiene che secondo i carabinieri il "presunto ladro sia stato aggredito e ucciso", mentre la stampa locale è più cauta e parla di morte traumatica - quello che è certo è che i due uomini sono stati identificati e, in attesa che si faccia chiarezza sull'accaduto, sono stati denunciati a piede libero con l'accusa di omicidio preterintenzionale.

Nello zaino del 43enne rimasto ucciso gli agenti hanno rinvenuto diversi strumenti da scasso. Da chiarire, inoltre, se l'uomo era da solo o se altre persone si trovavano in auto con lui e sono riuscite a fuggire dopo esser finiti fuori strada.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO