Salerno: tentano strage dopo essere stati cacciati da una discoteca

I due arrestati hanno lanciato l'auto contro l'ingresso del locale

strage-discoteca-salerno.jpg

Sono accusati di aver tentato di compiere una strage per vendicarsi dopo essere stati cacciati via da un locale a Salerno, a maggio scorso. I responsabili sono stati identificati in due persone residenti nel napoletano, destinatari nelle ultime ore di una ordinanza di custodia cautelare.

Dopo essere stati cacciati fuori da una discoteca del capoluogo campano, per comportamenti molesti, i due sarebbero saliti su un'auto per poi lanciarla a folle velocità verso una piccola folla composta da una decina di ragazzi che stavano facendo la fila per entrare nel locale. Secondo la polizia gli arrestati avevano "il chiaro intento di ucciderli".

A evitare la strage sarebbe stata una transenna che incagliandosi sotto l'auto ne ha rallentato la folle corsa. Ora i due indagati, cui sono stati concessi gli arresti domiciliari, dovranno rispondere dell'accusa di tentato omicidio aggravato e continuato. Le indagini e i fermi sono stati eseguiti dagli agenti della Mobile e da quelli dell'Ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico della Questura di Salerno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO