Terremoto in Molise: magnitudo 4.7. Epicentro vicino a Montecilfone

La scossa è stata avvertita fino in Campania.

Terremoto Molise 14-15 agosto 2018

Questa notte, tra il 14 e il 15 agosto 2018, c'è stata una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 in Molise con epicentro a 6 km a sud di Montecilfone, in provincia di Campobasso, e profondità di 19,3 km. Il terremoto è avvenuto proprio poco prima della mezzanotte, alle 23:48 ed è stato avvertito in modo molto chiaro. Si è sentita fino in Abruzzo e Campania, ma fortunatamente non ci sono stati danni a persone. Si sono registrati solo lievi danni proprio a Montecilfone, il comune più vicino all'epicentro. Tuttavia molte persone stanotte hanno preferito dormire fuori di casa.

Il sindaco di Montecilfone, Franco Pallotta, questa notte ha subito spiegato:

"Ci sono dei danni. Per ora non sembrano gravi ma l'oscurità non ci permette di controllare in maniera approfondita. Nelle prossime ore faremo un sopralluogo più accurato"

e ha precisato di avere contattato l'Enel per il ripristino dell'elettricità che è mancata in metà del paese.

L'epicentro è pressoché lo stesso di un'altra scossa, avvenuta lo scorso 25 aprile, che era stata di magnitudo leggermente inferiore, di 4.3, con profondità di 29 km.

L'Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha spiegato:

"Il terremoto è stato risentito in un’ampia area dalla costa adriatica fino a quella tirrenica, in particolare nella provincia di Campobasso, nelle province limitrofe di Abruzzo e Puglia e in una vasta area della Campania"

E ha aggiunto che il terremoto di stanotte è stato preceduto da tre eventi sismici di magnitudo compresa tra 1.5 e 1.9 e subito dopo la scossa di 4.7 ce ne è stata un'altra di magnitudo 2.3.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO