Crollo ponte Genova, una testimone: "Ho visto i tiranti spezzarsi"

C’è una testimone oculare del crollo del ponte Morandi a Genova che è pronta a deporre anche davanti ai magistrati. Si chiama Maria Marangolo, di professione infermiera della Asl genovese che la mattina del 14 agosto, proprio quando è avvenuta la tragedia, si trovava presso una fermata dell’autobus ed ha visto con i suoi occhi quanto è accaduto. "Ho visto i tiranti spezzarsi contemporaneamente, poi sono caduti sulla carreggiata, l'hanno fatta salire in alto e dopo si è spezzata la campata", le parole della donna riportate da Tgcom24. "Erano le 11.36 - ricorda con precisione - , perché ho ancora il messaggio di richiesta di aiuto che ho inviato a un amico".

Alla vigilia della giornata che il governo Conte ha dichiarato lutto nazionale, l’infermiera racconta la sua versione dei fatti ed è pronta a farlo anche davanti ai magistrati per aiutare a dare risposte alle famiglie delle vittime. Prima di parlare ha atteso qualche giorno, per via dello shock subito da quanto visto in presa diretta. "Mi sono decisa a raccontare anche se ero scioccata, perché le vittime meritano che sia fatta luce su quanto successo, ho sentito tante versioni in queste ore - prosegue la donna - ma alcune non corrispondono alla verità".

La mattina del 14 agosto, dopo le 11:30, Maria aveva appena concluso il suo turno di lavoro e si stava riparando dalla pioggia sotto la pensilina della fermata dell’autobus: "Stavo guardando in alto, proprio verso il ponte, nel momento in cui è successa la tragedia. Tutto sarà durato al massimo 15 secondi", conclude.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO