Lamezia Terme: dominicano aggredito, "vai via negro"

lamezia dominicano aggredito

Lamezia Terme - Un cittadino di origini dominicane sposato con una donna calabrese è stato insultato e poi preso a sprangate fuori da un locale. Secondo la prima ricostruzione, l’uomo si sarebbe lamentato di una portata servitagli all’interno di un ristorante e a quel punto ne sarebbe nata una lite sfociata in colluttazione. Nella rissa è rimasta ferita anche la suocera, ma la polizia ha già identificato i tre aggressori. "Negro di m… risali in macchina e vai via che qui in Calabria i negri non sono accettati", ha urlato uno degli aggressori.

Il cittadino di origini dominicane si trovava assieme alla moglie incinta e alla suocera in un ristorante di Lamezia Terme, quando in seguito ad una polemica per una portata è stato prima insultato e poi preso a sprangate fuori dal locale. I fatti risalgono alla notte di Ferragosto e proprio quando la lite sembrava essere finita all’interno del locale e l’uomo di colore stava raggiungendo la sua vettura, alcune persone gli si sono avvicinate iniziando ad urlare insulti di stampo razzista.

A partecipare al pestaggio anche un cittadino extracomunitario, che sarebbe stato esortato da un’altra persona, forse un cameriere del locale: "non può fare come a casa sua, qui siamo in Calabria, picchialo". A quel punto, l’extracomunitario avrebbe iniziato a prendere a pugni il dominicano, aiutato da un cameriere del ristorante e da altre persone. Nella colluttazione è stata ferita anche la suocera della vittima, che ha riportato una frattura. Dopo la denuncia sporta dall’uomo, la polizia ha identificato tre degli autori del pestaggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO