Terremoto in Emilia e Molise: scossa più forte di magnitudo 3.9

L'epicentro a Bagnolo in Piano.

Terremoto 21 agosto 2018 - Reggio Emilia - Bagnolo in Piano

Una notte di paura per gli emiliani, mentre la terra continua a tremare, ormai da giorni, anche in Molise. Per quanto riguarda Reggio Emilia, sono state registrate due scosse forti, la prima alle ore 2:330, a 3 km da Bagnolo in Piano, a 9 km di profondità e di magnitudo 3.9, la seconda alle 3:07, a 2 km da Bagnolo in Piano, a una profondità di 3 km, di magnitudo 2.2.

Non sono stati registrati danni a persone o cose, ma sui social in molti hanno raccontato la paura provata. La prima scossa, in particolare, è stata avvertita distintamente fino a Mantova, Correggio, Modena, Parma, Suzzara, anche in altre zone di Veneto e Lombardia e alcuni hanno detto di aver sentito un "forte boato", come se ci fosse stata un'esplosione.

Intanto in Molise, la terra continua a tremare, tanto che nell'ultima settimana si sono contate oltre 200 scosse in quell'area. Il sisma più forte, lo ricordiamo, è stato quello di magnitudo 5.1 del 16 agosto. Questa notte ce ne sono state due oltre la magnitudo 3, ossia una alle 20:32 di ieri sera, di magnitudo 3-1, con epicentro vicino Larino, l'altra alle ore 00:17, di magnitudo 3.2, con epicentro vicino a Montecilfone, che è stata epicentro anche delle scosse più forti dei giorni scorsi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO