Arezzo: operaio muore folgorato. Solo oggi 4 morti sul lavoro

Due morti bianche in Toscana e altri due morti in incidenti sul lavoro, nel Frusinate e nel Vibonese. Ad Aosta gravissimo operaio caduto da un'impalcatura

incidente mortale lavoro arezzo

È morto folgorato l'operaio 33enne di Pescocostanzo (L'Aquila) vittima oggi di un incidente sul lavoro in provincia di Arezzo, a Monte San Savino. L'uomo stava lavorando a un impianto elettrico quando qualcosa è andato storto. Immediatamente soccorso, l'operaio è arrivato in fin di vita all'ospedale "Le Scotte" di Siena dove è deceduto poco dopo.

L'uomo era stato rianimato nel nosocomio ma il suo cuore ha poi cessato di battere per quello che è il secondo incidente mortale sul lavoro avvenuto oggi in Toscana, l'ennesimo di una lunga serie in Italia. Le cosiddette morti bianche, da gennaio a maggio 2018, sono 389 secondo i dati Inail; questo il numero di denunce di infortunio mortale (+3,7% sullo stesso periodo del 2017), mentre i dati aggiornati al 30 giugno parlano di 469 morti.

Il tragico bollettino di oggi riferisce di un lavoratore portuale morto dopo essere rimasto schiacciato da un carrello elevatore a Marina di Carrara, di un operaio deceduto dopo la caduta da un tetto in provincia di Frosinone, di uno ucciso dallo scoppio di un tubo in una stazione del vibonese e di un altro caduto da un'impalcatura di un cantiere a La Thuile (Aosta), le cui condizioni sarebbero molto gravi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO