Assassinio della golfista spagnola Celia Barquin Arozamena: fermato un senzatetto

Daniel Richards voleva violentarla e ucciderla.

Celia Barquin

Ha commosso il mondo la storia di Celia Barquín Arozamena, 22enne spagnola appassionata di golf che si era trasferita in Iowa, negli Stati Uniti, per portare avanti sia gli studi di Ingegneria, sia la sua carriera sportiva, ottenendo ottimi risultati. Pochi mesi fa, infatti, aveva vinto l'European Ladies Amateur Championship in Slovacchia e sembrava ormai destinata a un futuro da professionista in questo sport, ma è stata uccisa lunedì scorso.

Il suo corpo è stato trovato sul campo da golf di Coldwater Links. Un gruppo di studenti aveva trovato una borsa abbandonata in "strane circostanze" e si era rivolto alla polizia che ha poi fatto delle ricerche e ha trovato Celia senza vita poco distante dal luogo di ritrovamento della borsa.

La ragazza aveva ferite da arma da taglio sulla parte superiore del busto, la testa e il collo, segni evidenti di lotta. Ora è stato fermato un uomo, un suo coetaneo, Collin Daniel Richards, che ha diversi graffi sul viso e una profonda lacerazione alla mano sinistra, inoltre è stato recuperato un coltello in suo possesso.

Il ragazzo è un senzatetto che vive in una tenda proprio vicino al luogo in cui è stata ritrovata Celia. Ha precedenti per furti e molestie e ci sono delle testimonianze di suoi conoscenti che lo inchioderebbero.

Infatti secondo un suo amico, Daniel Richards lunedì sera era coperto di sangue e secondo un altro suo conoscente aveva detto che sentiva il bisogno di stuprare e uccidere una donna. Ora è stato portato in carcere con l'accusa di omicidio di primo grado e una cauzione fissa a cinque milioni di euro. Intanto in tutta la Spagna, ma anche negli Stati Uniti, in molti piangono la morte di Celia.

Foto © Facebook Celia Barquín Arozamena

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO