Roma, rapina in banca fallisce per il malore del direttore

I rapinatori hanno bucato la parete e sono entrati nella banca.

Rapina in banca a Roma - Portuense

Momenti di grande paura oggi a Roma, nella Banca Popolare di Novara di piazza Augusto Lorenzini 35, al Portuense: una banda di rapinatori ha fatto un buco nella parete del garage del palazzo adiacente alla banca, poco prima delle 16, ed è entrata minacciando i dipendenti con le proprie armi. I rapinatori erano in cinque, hanno picchiato la guardia giurata e gli hanno preso la pistola, poi hanno provato a entrare nel caveau, ma l'unico a conoscere i codici era il direttore, che ha avuto un malore.

I rapinatori sono così rimasti "fregati" perché senza codici non sono potuti entrare nel caveau, ma sono dovuti fuggire. Erano incappucciati e avevano anche delle parrucche, ma queste ultime le hanno dovute lasciare nella banca, così come i walkie talkie che usavano per comunicare tra di loro.

Per qualche minuto è stato difficile capire se fossero andati via tutti e cinque o solo due di loro, ma poi si è capito che l'avevano fatta franca a bordo di un'auto bianca, mentre l'edificio è stato circondato dai poliziotti con giubbotti antiproiettile. Ora i cinque sono ricercati in tutta Italia. È stata ritrovata anche una pistola da loro usata. Sul posto è arrivata un'ambulanza per assistere il direttore della banca che, involontariamente, con il suo malore ha salvato il bottino.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO