Pesaro, 51enne ucciso a colpi di pistola: era il fratello di un collaboratore di giustizia

agguato mortale

Agguato mortale questa sera in pieno centro a Pesaro, una vera e propria esecuzione costata la vita ad un uomo di 51 anni che secondo i primi elementi in mano agli inquirenti era il fratello di un collaboratore di giustizia.

L'uomo, stando a quanto ricostruito, stava parcheggiando l'auto nel proprio garage quando due uomini col volto coperto sono entrati in azione e hanno esploso contro di lui almeno 20 colpi pistola prima di darsi alla fuga a piedi per le vie del centro storico.

È accaduto intorno alle 18.30 in via Bovio. La vittima, Marcello Bruzzese, era originaria della Calabria e nel 1995 era sfuggita ad un agguato di 'ndrangheta a Rizziconi di Reggio Calabria in cui persero la vita il padre Domenica Bruzzese e suo cognato. L'uomo si era trasferito a Pesaro insieme alla famiglia circa tre anni fa.

Dei killer, al momento, nessuna traccia.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO