Strasburgo: Italia ha violato i diritti della difesa di Amanda Knox

amanda knox

La Corte Europea di Strasburgo è sicura: l’Italia ha violato i diritti alla difesa di Amanda Knox nel corso dell’interrogatorio del 6 novembre 2007, quando la ragazza americana fu ascoltata nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Meredith Kercher. Comunque sia, la Corte dei diritti dell’uomo sottolinea come non ci siano prove di maltrattamenti da parte della polizia nel corso dello stesso interrogatorio.

Si chiude con questa pronuncia il ricorso presentato da Amanda Knox alla Corte Europea dopo l’assoluzione ottenuta in Cassazione assieme a Raffaele Sollecito. Per l’omicidio di Meredith, la studentessa inglese uccisa in un appartamento di Perugia la sera del 1° novembre del 2007, entrambi erano stati prima condannati, ma infine assolti nel terzo grado di giudizio. La Knox e Sollecito si sono sempre dichiarati estranei al delitto, per il quale è stato condannato a 16 anni di reclusione Rudy Guede.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO